rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Sesto Fiorentino

Sesto, manifestazione per la Richard Ginori: "Lo stabilimento resti qui"

Corteo in città l'8 novembre, i sindacati: "La Ginori fa parte della storia di Sesto, deve restare"

Una grande manifestazione per la Richard Ginori. L'hanno annunciata oggi, per martedì 8 novembre, i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Cobas, preoccupati sul futuro dell'azienda di Sesto Fiorentino.

“La Ginori deve restare a Sesto Fiorentino, il Museo di Doccia deve riaprire, gli investimenti devono riqualificare la manifattura. Per il bene dei lavoratori, della cittadinanza sestese e dell’area metropolitana fiorentina”, dicono i sindacati.

Il corteo dell'8 novembre partirà dallo stabilimento in viale Giulio Cesare alle 9, per poi attraversare il centro di Sesto Fiorentino e concludersi in piazza del Comune.

Tre le richieste dei sindacati. “No a speculazioni su quell’area: l’azienda acquisisca al più presto il terreno su cui sorge la fabbrica. Progetto industriale: l’azienda, acquisito il terreno, attui gli investimenti necessari per la riqualificazione dello stabilimento. Museo Ginori: la fabbrica rimanga accanto al Museo di Doccia, patrimonio inestimabile della storia della città e del lavoro che deve riaprire al più presto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto, manifestazione per la Richard Ginori: "Lo stabilimento resti qui"

FirenzeToday è in caricamento