Corridoio Vasariano: ecco come sarà

Il direttore Schmidt anticipa i dettagli sulla riapertura

La prima parte del Corridoio Vasariano

Il progetto per la riapertura del Corridoio Vasariano è pronto e con la sua riapertura, nel 2020, il sistema museale cittadino potrà arricchirsi del 'Percorso del Principe', la 'via' che mette in connessione alcune delle perle più preziose del patrimonio artistico di Firenze.

Lo conferma il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt. La palla ora passerà  a Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, controllata dal ministero dell'Economia, che si occuperà della gestione del bando per l'assegnazione dei lavori.

Il progetto sarà presentato più avanti, in un'apposita conferenza stampa, ma intanto Schmidt ne ha svelato alcuni punti cardine. Al corridoio si accederà dal nuovo auditorium Vasari, "dove verrà proiettato un filmato sulla storia di Firenze e dei Medici. Si attraverseranno, poi, le sale dedicate all'architettura degli Uffizi".

Da qui i visitatori entreranno in ascensore per arrivare direttamente nella sala che ricorda la ferita patita dalla città la notte tra il 26 e il 27 maggio 1993: la strage dei Georgofili, la bomba piazzata da Cosa Nostra che costà la vita a cinque persone.

"Sarà quindi un percorso con vista su Firenze e per Firenze, con il ricordo di diversi momenti storici della città, come il bombardamento dei nazisti dell'agosto 1944", spiega il direttore, che aggiunge: "I lavori dovrebbero costare sette, otto milioni di euro e, se non ci saranno intoppi, il Corridoio Vasariano dovrebbe riaprire nel 2020".

La riapertura del Vasariano, inoltre, si legherà a doppio filo con la proposta artistica di Firenze. Da una parte potrà prendere vita il 'Percorso del Principe', l'idea lanciata dall'ex ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, dal sindaco Dario Nardella a dal direttore Schmidt: da Palazzo Vecchio al Forte Belvedere, passando da Uffizi, Vasariano, palazzo Pitti e giardino di Boboli.

Dall'altra farà il suo esordio un biglietto ad hoc, un ticket dedicato alla visita del Vasariano e che terrà insieme anche il giardino di Boboli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

Torna su
FirenzeToday è in caricamento