rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Viali / Viale Spartaco Lavagnini

Tramvia: resti romani nel cantiere di Viale Spartaco Lavagnini

Pessina: “Non grandi ritardi sui lavori”

Monete, cocci e tessere di mosaici. Sotto viale Spartaco Lavagnini gli archeologi hanno trovato reperti di epoca romana, come riporta 'QuinewsFirenze.it'. Lì dove sono atterrati i cantieri di Publiacqua per posare una maxi condotta dell'acqua (120 centimetri di diametro, lunga 1,2 chilometri) e dove la linea Fortezza-San Marco del tram muove i primi passi. Così' restando sulle tempistiche dei lavori, senza scomodare storici e archeologici, la scoperta non è banale. 

Oggi della questione si parlerà anche in Comune nel corso della riunione settimanale del coordinamento per i lavori del tram.

"Adesso stiamo facendo degli approfondimenti per alcune strutture di eta' romana emerse a una profondità' notevole: oltre cinque metri dal piano di campagna. Non credo che ci saranno grandi ritardi sull'esecuzione dei lavori, semplicemente avremo bisogno di qualche giorno in più perché' stiamo cercando di capire di cosa si tratti". In sostanza "prima di proseguire con i lavori dobbiamo almeno parzialmente esplorare" il sito, spiega all'agenzia Dire il soprintendente Andrea Pessina. Per questo, aggiunge, "qualche giorno fa abbiamo fatto una riunione con il presidente di Publiacqua Lorenzo Perra e il geometra Nebbiai". Obiettivo "capire quali siano le modalità migliori per fare gli approfondimenti senza creare troppi disturbi al traffico" anche se "e' chiaro che un po' di disagi ci sono. Questo lo sappiamo". Prima dell'inizio dei lavori, conclude Pessina, "avevamo già prescritto dei sondaggi in viale Lavagnini. E dove doveva esser fatta una cosiddetta cameretta avevamo individuato una presenza romana. Così abbiamo prescritto di far seguire i lavori dagli archeologi".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia: resti romani nel cantiere di Viale Spartaco Lavagnini

FirenzeToday è in caricamento