rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Reggello: manomesso lo sportello bancomat dell'outlet / FOTO

I carabinieri si sono appostati e hanno fermato un 35enne

Ieri i carabinieri hanno arrestato un cittadino bulgaro di 35 anni, oltre a denunciare un suo connazionale, entrambi accusati di aver apposto delle apparecchiature elettroniche su un Atm, al fine di catturare ed archiviare dati e codici pin delle carte di pagamento dei clienti dell'outlet The Mall.

I carabinieri sono riusciti a sventare il furto di dati grazie ai controlli che esercitano sulla struttura e, in particolare, presso lo sportello bancario preso di mira. Il tutto è infatti partito da un controllo di routine eseguito presso la cash – machine per verificare la presenza di strumentazione di “skimmeraggio”. 

L’attività ha dato esito positivo, permettendo ai militari di rinvenire una barra attaccata sopra lo schermo e prospiciente alla tastiera (in cui erano alloggiate 2 batterie, una Micro Sd card per l’immagazzinamento dei dati ed una microcamera), ed un congegno di colore verde per la lettura delle bande magnetiche delle carte inserito nell’apposita fessura.

A quel punto i militari, dopo aver accertato grazie alle telecamere di sorveglianza che un uomo, poi identificato nel 35enne, aveva piazzato l’apparato in mattinata, si sono appostati e hanno atteso il ritorno del soggetto. Nel tardo pomeriggio il bulgaro si è avvicinato allo sportello e ha incominciato ad armeggiare con degli attrezzi per smontare l'attrezzatura, non avvedendosi però dell’intervento dei militari che lo hanno bloccato.

Indosso al 35enne sono stati trovati oltre mille euro in contanti. Nell'albergo, dove alloggiava con un connazionale di 40 anni, a sua volta denunciato, è stato recuperato numeroso materiale elettronico utile a manomettere gli sportelli bancari. 

Manomesso Atm all'outlet di Reggello

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggello: manomesso lo sportello bancomat dell'outlet / FOTO

FirenzeToday è in caricamento