Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Regalo solidale: pillole di parole propone un'iniziativa in collaborazione con Caritas e Cav.

Per portare un sorriso ai bambini e un aiuto ai negozi di vicinato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Regalo solidale, Pillole Di Parole propone un'iniziativa in collaborazione con Caritas e Cav. Per portare un sorriso ai bambini e un aiuto ai negozi di vicinato (Firenze, 12 gennaio 2020) - “L’iniziativa nasce su suggerimento di una mamma della nostra Associazione: era venuta a sapere che a Piombino un gruppo di associazioni e di negozi si erano messi d'accordo per dare il via al progetto Regalo solidale. Abbiamo subito trovato l'idea molto carina e ci siamo dati da fare per attivarla anche noi”, così commenta la Presidente dell’Associazione Pillole Di Parole Vittoria Hayun. L’associazione, formata da ragazzi con Dsa (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) supportati anche dai loro genitori, ha quindi subito contattato le sedi Caritas fiorentine di Via Gioberti e di San Lorenzo, con cui aveva già collaborato durante il lockdown di primavera per la raccolta e la distribuzione di alimenti a persone sole e famiglie in difficoltà. A queste due organizzazioni si è poi aggiunto il Cav (Centro aiuto alla vita). “Dal momento che avevamo già collaborato con la Caritas in primavera - prosegue Matteo Giannoni, segretario di Pillole Di Parole - abbiamo pensato di rivolgerci per prima cosa a queste due realtà territoriali, che hanno consolidati contatti con le famiglie bisognose e con le persone fragili. Subito ci hanno confermato la loro disponibilità a partecipare, così come ha fatto il Cav. Il progetto prevede il coinvolgimento di alcuni negozi di vicinato, che esporranno in vetrina una locandina per informare i loro clienti che, se se vogliono, possono acquistare un regalino o lasciare un’offerta, che potrà essere utilizzata solo per acquisti in quello stesso negozio”. L'iniziativa è iniziata lo scorso 6 dicembre e durerà fino alla sera del 23 dicembre, quando i volontari di Pillole Di Parole andranno a recuperare i regali nei vari negozi. Li porteranno poi alle associazioni coinvolte, che li distribuiranno nelle modalità ritenute più opportune e nel rispetto delle misure di prevenzione anticovid. “In questo modo cerchiamo di portare un sorriso a qualche bambino, con un dono magari inaspettato, e di dare anche un aiuto ai negozi di vicinato. Come associazione non siamo nuovi a iniziative di solidarietà e ci piace che i nostri soci, anche quelli più giovani, capiscano l'importanza di aiutare il prossimo, tanto più in questo momento così difficile per tanti,” conclude Vittoria Hayun. Per aderire al progetto è possibile contattare l'associazione tramite i canali social (Fb o Instagram) o via mail all’indirizzo info@pillolediparole.it La lista dei negozi aderenti si trova sulla pagina Facebook dell'associazione @PilloleDiParole ed è in costante aggiornamento. L’Associazione intanto continua anche la sua attività, con incontri a distanza a supporto di vecchi e nuovi associati. Contatto stampa: tel 3922859355.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regalo solidale: pillole di parole propone un'iniziativa in collaborazione con Caritas e Cav.

FirenzeToday è in caricamento