Autobus, denuncia insulti razzisti dall'autista Ataf: “Migranti di m..., Salvini vi spazzerà via”

Il racconto di Lina Callupe, presidente dell'Associazione comunità peruviana di Firenze: “In 24 anni non mi era mai successo nulla del genere”

“Parto quando mi pare, non rompere i co....ni di mattina presto”. “Migranti di me..a, quando verrà Salvini vi spazzerà via tutti”. Così avrebbe risposto un autista dell'Ataf ad alcune persone che chiedevano informazioni sulla partenza dell'autobus.

Tra loro c'era Lina Callupe, 45enne, impegnata nel volontariato e tra le altre cose presidente dell'Associazione comunità peruviana di Firenze. “E' successo intorno alle 8 di domenica mattina, sul 23, fermo alla stazione di Santa Maria Novella - racconta -. A bordo c'era un collega dell'autista ma non è intervenuto”.

La mattina dopo, cioè ieri, lunedì, la donna si è recata alla postazione Ataf di piazza San Marco. “Mi sono avvicinata a due dipendenti in divisa, un uomo e una donna, per sapere come denunciare l'episodio. Quando ho detto che avevo fotografato l'autista della mattina prima la donna mi ha strappato il telefono di mano, forse voleva cancellare la foto”, prosegue Callupe, peraltro, ma dovrebbe essere un dettaglio, cittadina italiana dal 2008.

A quel punto la donna ha chiamato la polizia e ha denunciato l'accaduto. Ha poi scritto una lettera ad Ataf Gestioni, mettendo nero su bianco quanto qui sopra raccontato. “Ma agirò anche per vie legali”.

“In 24 anni che sono qui non mi era mai successo nulla di simile, ho sempre considerato Firenze una città accogliente. Quanto accaduto mi ha fatto molto male, voglio denunciarlo pubblicamente anche perché magari in casi simili altri non lo fanno”, spiega la 45enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ataf conferma di avere ricevuto la lettera della donna. “Episodi molto gravi. Ci siamo subito attivati per approfondire l'esatta dinamica di quanto successo e nel caso – fa sapere l'azienda – prendere i dovuti provvedimenti”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

  • Due pizzerie di Firenze tra le migliori 50 d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento