Piazza Indipendenza: rapinata del cellulare, fermato 

Bloccato dai carabinieri del nucleo radiomobile 

Ieri sera i carabinieri del nucleo radiomobile hanno tratto in arresto un 29enne somalo in piazza Indipendenza. Poco prima, verso le ore 20, il 29enne aveva rubato un cellulare a una 59enne fiorentina la quale aveva cercato di fermarlo ma lo stesso, nel tentativo di darsi alla fuga, dapprima l'ha insultata e poi colpita con uno schiaffo al volto. 

L'intervento dei carabinieri ha permesso di bloccare il cittadino somalo e recuperare la refurtiva che è stata restituita alla vittima la quale ha riportato lesioni giudicate al pronto soccorso di Santa Maria Nuova guaribili in 5 giorni. L’arrestato, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, è stato trattenuto presso la camere di sicurezza con l'accusa di rapina in attesa della direttissima in videoconferenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento