Rapina in villa a Marignolle: banda con pistola assalta imprenditore

Sul posto la squadra mobile della polizia e la scientifica

Preso alle spalle da un malvivente mentre rincasava intorno alle dieci di sera. Poi un complice gli ha puntato un ferro dietro le spalle, probabilmente una pistola, in modo che non proferisse parola ne tantomeno si mettesse a gridare. E' la terribile esperienza vissuta ieri da un imprenditore, letteralmente assaltato mentre tornava a casa. 

I due rapinatori l'hanno spinto con forza dentro l'abitazione, poi si sono aggiunti altri due componenti del gruppo. La vittima è stata immobilizzata su una sedia, a cui è stata legata con del nastro adesivo. Dopo essersi fatti indicare dove il sessantenne custodisse il denaro, qualche migliaio di euro, l'imprenditore è stato imbavagliato così che non potesse disturbare la banda che così si è mossa indisturbata nell'abitazione. 

Tutti i componenti della banda  - forse dell'Est Europa - avevano il volto coperto e indossavano dei guanti. Poi i quattro si sono allontanati con il bottino. L'allarme è scattato quando un vicino ha notato degli strani movimenti nell'appartamento. La vittima, piuttosto provata, è riuscita a liberarsi mentre sopraggiungeva la polizia. Era visibilmente scosso ma non ha necessitato di cure mediche. 

Sul posto le volanti della polizia, quindi la squadra mobile e la scientifica per i rilievi. Subito avviate le indagini sull'episodio. 

Rapina in villa a San Casciano

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento