rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Taddea

Rapina in San Lorenzo: ruba le offerte poi colpisce 27enne 

Arrestato un pregiudicato, ritenuto responsabile di una rapina ai danni di un’agenzia di lavoro interinale

Ieri sera i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato italiano di 42 anni ritenuto responsabile di una rapina ai danni di un’agenzia di lavoro interinale e temporaneo. Il fatto è accaduto poco prima delle 22.00 in Via Taddea. In base a quanto ricostruito, l’uomo è ritenuto responsabile, dopo essere entrato all’interno dell’agenzia con la scusa di vendere una confezione di caffè  prima di uscirne, di essersi impossessato furtivamente di un salvadanaio, contenente libere offerte in favore della comunità del Bangladesh. 

Il titolare, unitamente ad un suo dipendente, accortisi del furto, hanno seguito l'uomo all’esterno cercando quindi di bloccarlo, dopo averlo visto mentre cercava di aprire il contenitore di denaro appena asportato. Il soggetto, nel tentativo di guadagnare la fuga, iniziava a spingere e colpire con pugni il dipendente dell’agenzia, un ragazzo 27enne bengalese, che tuttavia riusciva a trattenerlo fino al tempestivo intervento di una pattuglia del Nucleo Radiomobile che provvedeva a bloccare l'uomo. Nell’aggressione il dipendente riportava lievissime lesioni che sono state refertate presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova. La refurtiva, ancorché danneggiata ma integra nel valore, veniva restituita al titolare.

L’uomo, già gravato da numerosi precedenti penali ed attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, è stato quindi tratto in arresto e stamane sarà giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Firenze.

Rapinata sul Lungarno


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in San Lorenzo: ruba le offerte poi colpisce 27enne 

FirenzeToday è in caricamento