Cronaca

Rapina e palpeggiamenti ai danni di un disabile: in carcere una 31enne

La donna è stata arrestata nel Vicentino dai carabinieri

Nella serata del 15 febbraio , nel Vicentino, i carabinieri hanno tratto in arresto una nomade 31enne. Il provvedimento cautelare scaturisce da un’incresciosa vicenda che trae origine dalla denuncia-querela presentata nel mese di settembre 2023 presso il comando stazione carabinieri di Firenze Santa Maria Novella, da un 51enne, invalido, che aveva denunciato di essere stato vittima di violenza sessuale e rapina, subite a Firenze, mentre percorreva a piedi una via del capoluogo toscano.

In quella occasione, la vittima era stata avvicinata da una donna dall’accento straniero, la quale gli aveva chiesto aiuto per poter trasportare della merce pesante che si trovava dietro un angolo cieco della strada. L’uomo, ignaro di quanto gli sarebbe accaduto da lì a poco, aveva seguito la sconosciuta che durante il tragitto aveva iniziato a corteggiarlo, facendogli delle avance sino a palpeggiarlo - contro la sua volontà - nelle parti intime. Nonostante i ripetuti dinieghi dell’uomo, la donna ha continuato a palpeggiarlo e poi, con una mossa fulminea, è riuscita con violenza a strappargli dal polso l’orologio di stimato valore, per poi dileguarsi rapidamente.

Le indagini condotte dai carabinieri, coordinate dalla procura della Repubblica di Firenze, hanno consentito di identificare l’autrice del reato, acquisendo molteplici riscontri probatori che hanno determinato l’emissione del provvedimento cautelare. Al termine della redazione degli atti relativi al suo arresto, la donna è stata accompagnata alla casa circondariale di Verona-Montorio a disposizione dei giudici fiorentini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e palpeggiamenti ai danni di un disabile: in carcere una 31enne
FirenzeToday è in caricamento