Martedì, 16 Luglio 2024
Criminalità / Empoli

Rapina a un pachistano, arrestato trentenne

Dopo mesi di ricerche

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Lo hanno cercato per mesi fino a quando, non sono riusciti a trovarlo. Sarebbe un 30enne di origine marocchina, in Italia senza fissa dimora, l'autore della rapina nella zona della stazione ferroviaria di Empoli avvenuta il 26 novembre scorso. 

Nell'occasione, il rapinato – e aggredito – fu un cittadino di origine pachistana che venne colpito a bottigliate in testa da due persone prima di vedersi sottrarre il portafoglio con 500 euro in contanti.

La vittima fu quindi portata all'ospedale San Giuseppe per le cure del caso mentre i carabinieri si misero subito sulle tracce dei possibili malfattori. E ne trovarono poco dopo uno, arrestandolo e portandolo al carcere di Sollicciano dove tutt'ora è ristretto.

L'altro però inizialmente sembrò essersi dato alla macchia. Poi, dopo mesi di indagine, l'identificazione del 30enne come secondo complice della rapina. L'uomo è stato arrestato nella stessa Empoli e tradotto anch'esso al carcere di Sollicciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a un pachistano, arrestato trentenne
FirenzeToday è in caricamento