Ruba da un negozio, poi minaccia e aggredisce la vigilanza

L'uomo, arrestato dai carabinieri, aveva minacciato la guardia di giurata dicendo di essere in possesso di una siringa infetta

I carabinieri del Norm di Signa questa mattina hanno arrestato un pregiudicato di 30 anni, di origine marocchina e senza fissa dimora, perché sorpreso a rubare all’interno di un centro commerciale di Sesto Fiorentino.

L’uomo è stato notato mentre  nascondeva sotto la giacca un paio di tronchesi dal  valore di pochi euro, ai quali  aveva staccato la placca anti-taccheggio: tutto sperando di passare inosservato. Poi però, si è accorto che un addetto alla vigilanza aveva notato tutto, e invece di consegnare la refurtiva lo ha aggredito e spinto per tentare la fuga.

Dalle indagini di militari si è poi scoperto che l'uomo aveva tentato di intimidire l’addetto alla sorveglianza millantando il possesso di un siringa infetta, ma fortunatamente era tutto falso. A seguito della spinta ricevuta, la guardia giurata ha riportato alcune abrasioni superficiali, giudicate guaribili con 5 giorni di prognosi. 

L' immediato intervento dei carabinieri  ha permesso di rintracciare e bloccare l’uomo prima che scomparisse nel nulla, arrestandolo con l’accusa di rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento