Lastra a Signa: 14enne forza posto di blocco su auto rubata 

Dopo la denuncia è stato affidato alla madre 

Ieri carabinieri e polizia stradale hanno denunciato a piede libero per il reato di ricettazione un 14enne poiché, insieme a un'altra persona al momento ignota, poco prima aveva forzato un posto di controllo della polizia stradale alla guida di un’auto rubata.

Nell'immediatezza il giovane è riuscito a far perdere le proprie tracce ma, a seguito della diramazione delle note di ricerca, i militari di Lastra a Signa lo hanno rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria mentre stava tentando di salire a bordo di un treno diretto a Pisa.

Il minore, già gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, dimorante in un camper sulla pubblica via in zona Isolotto, è stato affidato alla madre. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Novoli: scappa al posto di blocco

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento