rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Quattro ragazzi dell’empolese pestano a sangue due carabinieri

Ieri due Carabinieri sono stati massacrati da alcuni ragazzi,ora accusati di tentato omicidio. I militari sono ricoverati all'ospedale Le scotte di Siena: uno è in coma farmacologico l'altro rischia di perdere un occhio

Ieri una coppia di Carabinieri è stata massacrata vicino al Comune di Sorano, nel grossetano.  I militari avevano fermato un’ auto con a bordo tre empolesi ed una 16enne di Lastra a Signa,  visto che lì vicino si stava svolgendo un rave party da cui sembra provenisse il quartetto.
I Carabinieri stavano per ritirare la patente al guidatore, quando è scattata la violenza.  I giovani hanno  colpito con calci, pugni ed una recinzione stradale un appuntato di 40 anni  mentre il collega trentenne ora rischia di perdere un occhio.

Dopo averli pestati i ragazzi sono andati via, lasciando a terra i due Carabinieri, solo l’intervento della polizia municipale ha permesso di scoprire l’accaduto e dare l’allarme. L’auto degli aggressori è stata fermata dopo pochi chilometri: i giovani ora sono accusati di tentato omicidio.
Chi sono? Uno studente 18enne,  due 17enni e la ragazza ancor più piccola;  sembra avessero trafugato dalla gazzella anche il blocco dei verbali per far perdere le loro generalità.

Antonio Santarelli e Domenico Marino, i due militari feriti hanno passato una notte tranquilla all’ospedale Le Scotte di Siena: a preoccupare la condizione di Santarelli in coma farmacologico mentre Marino rischia di perdere un occhio. In corso gli esami per appurare se i giovani avessero fatto uso di droghe.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro ragazzi dell’empolese pestano a sangue due carabinieri

FirenzeToday è in caricamento