Incendi: Unicoop avvia una raccolta fondi per i Monti Pisani

Il progetto punta all'installazione di nuovi occhi elettronici sul territorio

“Gli occhi del Bosco” è la nuova raccolta fondi che partirà domani con un unico obiettivo: riuscire a installare un sistema di videosorveglianza per proteggere il Monte Pisano. Il progetto, infatti, prevede la realizzazione di un impianto di sicurezza mediante l’installazione di nuove videocamere ad alta risoluzione interconnesse tra loro, e collegate alla sala operativa di protezione civile. L’intento è quello di diversificare i controlli sugli incendi grazie al monitoraggio del bosco. Questo perché il bilancio degli incendi quest’anno è stato pesante: oltre mille gli ettari di bosco e uliveti distrutti dalle fiamme. Gli sfollati sono stati oltre 400, e i danni ammontano a milioni di euro.

Le otto videocamere pensate per dar vita all’impianto di sorveglianza, permetteranno alla Protezione Civile, e al sistema regionale di anti-incendi boschivi, la visualizzazione delle situazioni “a rischio”, ma anche la gestione delle emergenze e la messa in sicurezza delle popolazioni.  Occhi elettronici che si integreranno alla serie di dispositivi di sicurezza già presenti. Un progetto che vede la stretta collaborazione di Unicoop Firenze, che ha attivato diversi canali per le donazioni, presentato nel Comune di Calci alla presenza dei presidenti delle sezioni soci Valdera, Cascina, Pisa, Valdiserchio-Versilia, e del primo cittadini Massimiliano Ghimenti, che spiega: “Gli incendi dello scorso settembre hanno devastato il nostro territorio. Ringraziamo Unicoop Firenze e le sezioni soci dell’area pisana che si sono mobilitati e si mobiliteranno per una raccolta fondi che vuole investire sul futuro dei Monti Pisani. Bisogna lavorare alla gestione del disastro, per aiutare le persone colpite, ma anche cominciare a pensare al futuro di questo territorio: grazie a questo progetto in caso di emergenza le popolazioni potranno essere maggiormente tutelate e lo stesso gli operatori di protezione civile ed AIB” .

Per contribuire alla raccolta fondi è possibile donare almeno 1 euro, o 100 punti della Carta Socio alle casse dei punti vendita Coop.Fi,  oppure online sulla piattaforma Eppela, a partire da domani, giovedì 22 novembre, 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento