rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
La campagna

Da Firenze una raccolta fondi per aiutare i familiari che hanno perso tutto a Gaza

A lanciarla è una 28enne palestinese che sta frequentando un dottorato in Scienza Politica e Sociologia

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Una raccolta fondi per aiutare a distanza i familiari a Gaza che hanno perso nei bombardamenti israeliani le proprie abitazioni. A lanciarla sulla piattaforma Gofundme è Ghadir AbuMiddain una giovane donna di 28 anni, originaria della Striscia, che dallo scorso dicembre sta frequentando un dottorato in Scienza Politica e Sociologia presso la scuola Normale Superiore di Firenze. 

“Questa raccolta fondi è destinata principalmente alle mie sorelle (Nawar e Basma) e ai loro figli che hanno perso la casa, attualmente sono ospitate nel centro di Gaza dai nostri parenti”.  Al momento sono stati donati oltre 4.500 euro.  “Le vostre donazioni, anche se piccole, aiuterebbero la mia famiglia a mantenersi e aiuterebbero Nissan, Noor e Maryam (le nipoti di sette, uno e tre anni) a trovare cibo e alloggio adeguati”, aggiunge Ghadir.  Nell’offensiva di Tel Aviv, racconta, non solo il padre ha perso la casa, ma anche tutti e cinque gli zii.

“La mia famiglia non ha più risparmi e non ha abbastanza denaro per sopravvivere alla guerra in corso dall'ottobre 2023. Con la perdita delle nostre case, dei vestiti, degli effetti personali e della nostra fonte di reddito (avevano una stazione di servizio che è stata bombardata), la mia famiglia fa affidamento sulle vostre donazioni per mantenersi in vita”, l’appello finale della donna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Firenze una raccolta fondi per aiutare i familiari che hanno perso tutto a Gaza

FirenzeToday è in caricamento