Piazza dè Pitti: picnic di protesta contro la pedonalizzazione

Ieri un picnic di protesta organizzato dai residenti e commercianti contro le modalità della pedonalizzazione del sindaco Renzi. Raccolte già 400 firme, non è escluso il ricorso al Tar

Tutti a sedere  tra un bicchiere di vino e un panino al salame, sopra e sotto gli striscioni  contro il sindaco e quella pedonalizzazione che proprio non va. Fotografi a scegliere le migliori angolature, un giornalista televisivo fa un stand up prima di correr via per montare il servizio per il  tg. I cronisti affamati di particolari si diramano verso le voci. Appuntano, cancellano, cerchiano e poi sottolineano i punti forti del pezzo dell’indomani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE VOCI DEI RESIDENTI

I lunghi teli di carta  inneggiano al sindaco Renzi che ha pedonalizzato, come promesso d’altronde, portando avanti quel “tutti a piedi”, quasi un grancassa nel tran tran di motorini che tagliava la piazza prima del 24 giugno.
Lui è l’imputato  nel processo picnic messo in scena ieri in piazza dè Pitti. Commercianti e residenti indaffarati con lo scotch per tener giù quei manifesti che non hanno voglia di far mostra  di sé sul selciato di bitume.
Qualcuno beve un bicchiere di vino e subito un brindisi con un turista, che tra una foto ricordo e quello che sembra un “bottiglion”, si siede insieme ai fiorentini che sperano di poter uscire di casa quando e come vogliono.
Il problema è questo. Le due finestre di novanta minuti suonano a chi vive qui come l’ora d’aria per i carcerati. Godersela tutta finche dura. Sono già state raccolte 400 firme, non escludendo il ricorso al Tar.


 “Io penso a chi ha un bambino e deve andare dal pediatra, quando ci va prima delle nove? Verso le sette di sera?- si chiede Ilaria residente appiedata che vive in zona”. Prefiggendosi l’idea di ridurre il traffico,  dice la residente, non si è risolto niente, “tanto il test vero sarà a settembre”. E ancora ci sono anche “problemi per come far arrivare un idraulico o un elettricista”.

Tra un pizzetta, un sorso e un rettangolo di schiacciata la protesta  conviviale va avanti. Ben visibili due consiglieri dell’opposizione Torselli e Cellai; quest’ultimo “si devono riformare le due finestre, farle tornare com’erano prima”.residente-piazza-pitti-12
Poi una signora, empolese, fiorentina d’adozione da almeno vent’anni, racconta  come via dello Sprone sia diventata un autodromo e addita là dove la vista a mala pena arriva. “Il giornalaio  dice che vende la metà di prima”, intanto qualcuno scrive con le bombolette di “non arrivare alla dittatura”, forse più per provocare che altro.

I  fotografi tirano le ultime foto, e i reporter si allontano, mentre un antiquario chiude bottega. Camicia bianca da cui s’intravede la canotta “ma io non li capisco” mentre stringe sotto braccio il quotidiano Fiorentino: “il mio lavoro non è diminuito, tanto i fiorentini non ci venivano neanche prima” e poi “io non sono d’accordo, anche questa protesta .Tutti messi in un angolo, non c’è più il genio fiorentino dé tempi”.
L’attivo anziano esce dalla piazza mentre a lato la protesta continua, in attesa che il sindaco  possa cambiare le cose; ricordando che già secoli fa tra l’Oltrarno e il “Vecchio” le cose non andavano a nozze.  
   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Era scomparso da giorni, Alvaro trovato morto

  • Montebeni, malore alla guida: auto nel fosso, feriti marito e moglie / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento