rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Agenzia delle Entrate, protesta dei lavoratori: “Senza investimenti servizi a rischio” / FOTO

I sindacati chiedono investimenti su personale e strutture: “Clima difficile intorno ai dipendenti"

Sit-in dei lavoratori dell’Agenzia delle Entrate, questa mattina, davanti alla sede della direzione regionale a Firenze, in via della Fortezza. L’agitazione era stata indetta da Cgil, Cisl, Uil e Confsal, per “ridare dignità al lavoro svolto e contribuire ad una migliore qualità ed equità dell’azione dell’Agenzia”.

Iniziative simili si sono svolte oggi in tutta Italia davanti alle sedi regionali dell’Agenzia e, a Roma, davanti al ministero dell’Economia e delle Finanze. A Firenze una delegazione di lavoratori ha incontrato il direttore regionale, ribadendo la richiesta dell’apertura di un tavolo al Ministero per discutere di riorganizzazione, risorse e politiche del personale.

In Toscana i lavoratori dell’Agenzia delle Entrate sono circa 2mila500: i sindacati denunciano una situazione di forte difficoltà operativa e lavorativa “dovuta alle continue modifiche normative, agli obiettivi sempre più irragionevoli e al difficile clima esterno creato da una campagna di delegittimazione del personale dell’Agenzia, non contrastato dall’Autorità politica né dal vertice dell’Agenzia”. Una situazione che "mette a rischio i servizi offerti".

Quattro sono le richieste fondamentali alla base dell’agitazione: un miglioramento dei servizi fiscali, attraverso investimenti su personale e strutture; un incremento del fondo di produttività; aumenti salariali; lo stop a un “ingiustificato depotenziamento della macchina fiscale e delle sue articolazioni territoriali”.

FOTO - Protesa dei dipendenti dell'Agenzia delle Entrate: "Senza investimenti servizi a rischio"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia delle Entrate, protesta dei lavoratori: “Senza investimenti servizi a rischio” / FOTO

FirenzeToday è in caricamento