Empoli: arresti per sfruttamento della prostituzione e tratta di esseri umani

Operazione della squadra mobile di Siena coordinata dalla Dda

Un'associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione è stata disarticolata stamani, venerdì 5 giugno, dagli investigatori della squadra mobile della questura di Siena, in collaborazione con le questure di Foggia, Torino, Cuneo, Chieti e Pistoia.

Arrestate 6 donne di nazionalità nigeriana e un uomo italiano, di età compresa tra i 25 e i 54 anni, con le accuse di associazione per delinquere, tratta degli esseri umani, riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione.

Le misure sono state emesse dal gip del tribunale di Firenze su richiesta della direzione distrettuale antimafia ed eseguite in provincia di Firenze - tra Empoli e Castelfiorentino - in provincia di Torino, nel Cuneese e a Chieti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di 5 custodie cautelari in carcere, un provvedimento di arresti domiciliari e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento