Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Firenze hard: case a luci rosse a Brozzi

Cinquecento euro di affitto a settimana per un appartamento. A gestire il giro di locazioni 5 uomini e una donna

Affittare un appartamento a Roma (tra Ostia e San Giovanni) o in zona Brozzi (al confine con Campi Bisenzio) per avere incontri a luci rosse costava circa 500 euro a settimana. Un prezzo al quale aggiungere, come bonus, anche i guadagni che ogni escort faceva singolarmente. E' quanto hanno scoperto i carabinieri di Ostia dopo un'articolata attività d'indagine, sgominando "un'organizzazione criminale dedita al favoreggiamento della prostituzione".

Sei le persone denunciate per le quali la procura di Roma ha già chiesto il rinvio a giudizio. Si tratta di 5 romani e una romena che gestivano il giro di affari in 11 appartamenti, tutti di proprietà di uno dei componenti dell'organizzazione.  

Ognuno all'interno del gruppo aveva un compito ben definito: uno si occupava del check-in, della pulizia e manutenzione degli alloggi nonché della logistica in generale. Un altro deteneva la relativa contabilità dei proventi illeciti. Un altro ancora ricercava donne disposte a prostituirsi, tramite specifici annunci su siti specializzati, a cui poter affittare gli appartamenti. 

I rimanenti due uomini erano intestatari delle carte prepagate dove confluivano le somme delle locazioni da parte delle escort, che utilizzavano gli appartamenti per le loro prestazioni. Il giro d'affari era ingente. Al tariffario, settimanale per ogni appartamento che di aggirava dai 500 euro a salire, le donne che si prostituivano dovevano anche dare all'organizzazione una parte dei loro guadagni. Gli appartamenti erano quasi tutti bilocali.  

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze hard: case a luci rosse a Brozzi

FirenzeToday è in caricamento