rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca

Pronto soccorso di Santa Maria Nuova a rischio chiusura per mancanza di medici

La decisione, che la Asl cercherà di mettere in pratica solo se obbligata, riguarderà gli ospedali più piccoli dell’Asl Centro tra cui compare anche il pronto soccorso del nosocomio fiorentino

Il pronto soccorso di Santa Maria Nuova rischia la chiusura. L'Asl Toscana Centro potrebbe trovarsi costretta, se non arriveranno nuovi medici, a prendere delle misure drastiche per far fronte all'emergenza della sanità toscana che tra covid, contratti in scadenza, festivi e sovraffollamento dei pronto soccorso si trova ad affrontare un periodo di grande difficoltà.

Secondo quanto riporta La Nazione, la decisione di chiudere un pronto soccorso per rimpinguarne un altro sarà scongiurata fino a quando non risulterà obbligata e i primi due, dove lavorano meno medici, sono il pronto soccorso dell'ospedale di Santi Cosma e Damiano di Pescia nel quale lavorano nove medici e il pronto soccorso di Santa Maria Nuova, nel centro di Firenze, con 15 medici.

Alle difficoltà di questo periodo si aggiunge che il 31 dicembre scadranno i contratti del personale legati al covid e questo, se non saranno rinnovati, comporterà un ulteriore riduzione della forza lavoro. La soluzione nell'immediato è solo una: chiamare nei pronto soccorso i dottori specialisti che lavorano in altri reparti come geriatria, nefrologia, cardiologia, gastroenterologia etc... "Gli specialisti di emergenza urgenza tratteranno i casi gravi", ha spiegato il direttore del dipartimento delle Specialistiche mediche dell’Asl Toscana centro, Giancarlo Landini, al quotidiano.

"Vogliamo tenere sotto stretto controllo tutte le situazioni di maggiore criticità. Il combinato disposto del picco influenzale con il ponte festivo durante il quale i medici di famiglia non lavorano ha determinato un incremento significativo di accessi, soprattutto di anziani fragili", ha spiegato l’assessore Bezzini parlando dei giorni festivi appena trascorsi.

L'assessore però ribadisce anche che per i pronto soccorsi servono misure "speciali a livello nazionale. Lo chiediamo da a mesi a governi di diverso colore con gli stessi risultati". 

Attesa infinita al pronto soccorso del Meyer: “Un incubo, 8 ore con mia figlia e non è nemmeno stata visitata”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso di Santa Maria Nuova a rischio chiusura per mancanza di medici

FirenzeToday è in caricamento