Carenza di medici al pronto soccorso: adesso arrivano

Cinque entreranno in servizio a Careggi

Foto di repertorio

"Siamo a 34 medici non specializzati dei 47 assegnati nei nove pronto soccorso dell’Azienda Usl Toscana Centro (5 entreranno in servizio al Pronto soccorso di Careggi) che hanno firmato in questi giorni il contratto di formazione lavoro secondo quanto previsto dalla delibera regionale 590. 10 sono invece in procinto di firmare per la fine della prossima settimana, mentre 3 non hanno ancora aderito alla proposta lavorativa ed avranno tempo fino al 17 luglio". Lo fa sapere una nota della Usl Toscana Centro.  

Le nuove assunzioni sono state necessarie a causa della carenza di medici nei pronto soccorso della Usl Toscana Centro.

Il periodo formativo dei nuovi dottori durerà 60 giorni al termine del quale i nuovi medici inizieranno la loro attività partecipando attivamente ai turni di guardia dei vari DEA a cui sono stati assegnati.  Il tutoraggio è strutturato in modo da far approfondire ai neoassunti varie tematiche che spaziano dalle patologie più frequenti in DEA, come ictus, il politrauma, la sepsi e la sindrome coronarica acuta, oltre a simulazioni su scenari clinici e sull’utilizzo di strumentazioni che saranno poi al centro della loro pratica quotidiana. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Fatture false: condannati i genitori di Matteo Renzi / VIDEO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento