Come sarà la nuova Mercafir di Novoli: il progetto / FOTO

Costo di 30 milioni, il Comune deve liberare l'area sud entro gennaio 2022 per consentire l'inizio della costruzione del nuovo stadio

Un edificio principale lungo 400 metri, largo 80 e alto circa 12, un centro del freddo per conservare gli alimenti e un'altra struttura a cui saranno affidate le funzioni logistiche, un grande mercato agroalimentare, delle carni e dell'ortofrutta aperto al pubblico ma anche bar e ristorazione: è questo che prevede il progetto della 'nuova' Mercafir, firmato dall'ingegner Marco Passaleva e presentato ieri dal sindaco Dario Nardella.

I nuovi mercati generali sorgeranno nell'area nord dell'attuale Mercafir (per far posto allo stadio della Fiorentina che secondo il bando pubblicato ieri dovrebbe sorgere nell'area sud).

“Si tratta - sottolinea Nardella illustrando il masterplan -, di una scelta strategica per la città. Un'operazione condivisa con gli operatori, che faremo a prescindere rispetto alla partita sul nuovo stadio, perché necessaria a rendere più competitivo, anche logisticamente il polo”.

Per la realizzazione del progetto serviranno circa 30 milioni di euro, che Palazzo Vecchio assicura di trovare attraverso Cassa depositi e prestiti.

Il Comune conta di avere la nuova Mercafir nell'area nord entro gennaio 2022, data nella quale si impegna a lasciare libera l'area sud dove si potrà iniziare a costruire il nuovo stadio. Sempre che 'qualcuno' presenti un'offerta per comprare i terreni sud entro il 7 aprile prossimo, come previsto dal bando.

Se tutto l'ingranaggio fila senza intoppi, l'amministrazione conta di poter avere il nuovo stadio ad aprile 2024, in 4 anni cioè a partire dall'8 aprile prossimo. Quel giorno si apriranno le buste del bando Mercafir. Se la Fiorentina (in teoria potrebbe farla anche qualcun altro) avrà fatto l'offerta, parte l'iter.

Chi fa l'offerta versa come cauzione 740mila euro e solo a gennaio 2022 (se il Comune avrà effettivamente liberato l'area sud dove sorgerà lo stadio) dovrà versare la parte restante dei 22 milioni fissati come prezzo e iniziare a costruire stadio e opere accessorie (tra cui diverse strade, compresa l'elevazione di viale XI agosto). Se il Comune non avrà liberato l'area l'acquirente sarà invece libero da obblighi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bando per il nuovo stadio della Fiorentina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento