Cronaca Pitti / Piazza Santo Spirito

Santo Spirito, il comitato non si arrende: "Vogliamo la cancellata" / FOTO

Il 'Coordinamento dei residenti di Santo Spirito' invia il progetto a Nardella e Giani con tanto di preventivo: 103mila euro

Il 'Coordinamento dei residenti di Santo Spirito' torna a chiedere una cancellata attorno alla basilica di piazza Santo Spirito, che chiuda l'accesso al sagrato e alle scalinate intorno ad esso. E questa volta lo fa inviando all'amministrazione comunale una lettera con allegato un progetto firmato dall'architetto Giuseppe Cini, ex capo ufficio tecnico del Comune, con tanto di preventivo e costi totali stimati per la realizzazione e posa: 103mila euro.

Il comitato nella lettera, indirizzata tra gli altri al sindaco Nardella, al presidente della Regione Giani e al soprintendente Pessina, chiede la cancellata "a tutela e protezione dal degrado e per la sicurezza del sagrato e delle sue scalinate" perché "sono violati col peggior degrado per uno quotidiano diurno, serale e notturno non consono per un luogo sacro con valenza storica, sociale, culturale unica al mondo".

Già in passato sia i residenti che il priore della basilica hanno chiesto l'installazione di una cancellata, denunciando a più riprese situazioni di "degrado" e di spaccio, anche in tempi di restrizioni per la pandemia. La Lega ha portato in consiglio comunale la proposta della cancellata, bocciata a suo tempo dalla maggioranza di Palazzo Vecchio.

Resta il forte disagio dei residenti, lamentato soprattutto nel periodo estivo, come si legge nella lettera inviata alle istituzioni, dove gli abitanti della zona si dicono "terrorizzati" pensando alla situazione che tornerà a verificarsi, dopo la fine delle restrizioni dovute alla pandemia.

"I residenti - si legge ancora - denunciano costantemente il clima di paura, insicurezza e sensazione di abbandono da parte delle istituzioni in cui versa tutta la zona, sono consapevoli che l'emergenza Covid col coprifuoco alle 22 finirà ben presto e sono già terrorizzati al fatto che il degrado sociale da 'luna park' non gestito e fuori dalle regole aumenterà". La palla passa ora all'amministrazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Spirito, il comitato non si arrende: "Vogliamo la cancellata" / FOTO

FirenzeToday è in caricamento