Cronaca

I veleni fiorentini del caso Palamara: il procuratore Creazzo chiede il prepensionamento

E' sotto procedimento disciplinare davanti al Csm per presunte molestie a una pm

Il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo ha chiesto di andare in pensione in anticipo. Il magistrato è finito sotto procedimento disciplinare davanti al Csm dopo le accuse di molestie sessuali rivoltegli dal pm di Palermo Alessia Sinatra. I fatti risalirebbero al 2015.

L'accusa

Nel processo disciplinare, iniziato il 7 maggio, Creazzo è accusato di aver compiuto atti sessuali nei confronti della pm Sinatra "approfittando dell'assenza di altre persone e agendo con rapidità di azione, in modo da sorprendere insidiosamente le altrui capacità reattive di difesa".

Corsa alla procura di Roma: Creazzo battuto

Creazzo, sempre secondo l'ipotesi accusatoria, avrebbe così "leso la dignità personale e la libertà sessuale" della collega, di cui avrebbe carpito la fiducia, "facendo leva sul rapporto professionale e sulla relazione di amicizia", come sottolinea l'atto di incolpazione della procura generale della Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I veleni fiorentini del caso Palamara: il procuratore Creazzo chiede il prepensionamento

FirenzeToday è in caricamento