menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un squarcio dell'Opg di Montelupo

Un squarcio dell'Opg di Montelupo

Opg di Montelupo, la procura di Firenze indaga su 10 morti

Gli inquirenti potranno visionare le cartelle cliniche di dieci persone morte all'interno della struttura dal 2001 ad oggi. Un altro filone dell'inchiesta riguarda le vicende di Sollicciano

Ancora l’ospedale psichiatrico di Montelupo Fiorentino. Dopo il sequestro di due ali dell’Opg dalla Commissione parlamentare sull'efficienza del Servizio sanitario nazionale, a mettere gli occhi sullo stato della struttura è ora la magistratura. La procura ha infatti disposto una consulenza sulle cartelle cliniche di una decina di persone decedute dal 2001 ad oggi. La disposizione avviene inseguito all’inchiesta iniziata a fine 2010, sulla scia dell’azione e dei sopralluoghi della Commissione parlamentare.  

REATOL’ipotesi di reato su cui sta lavorando la procura è abbandono di persona incapace, anche se per il momento non c’è nessun nome iscritto al registro degli indagati. L’Opg di Montelupo ma non solo; infatti un filone della stessa inchiesta è dedicato anche ad alcune situazione avvenute all’interno del carcere di Sollicciano. L’operazione è condotta dal pm fiorentino Giuseppe Bianco. Gli inquirenti sono intenzionati a capire se vi sia una correlazione tra le morti e lo stato della struttura, anche se tutto non è partito dal numero dei decessi perché, spiegano proprio gli investigatori, non sarebbe un dato anomalo. Ruolo chiave dell’inchiesta quello della psichiatra incaricata dalla procura che, oltre a svolgere tutte le analisi di routine, dovrà stabilire se siano stati utilizzati gli spaventosi letti di costrizione e nel contempo dovrà ricostruire lo storico farmacologico dei deceduti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento