rotate-mobile

Problema affitti, Beni: “Convertire in appartamenti a prezzo calmierato caserme e uffici vuoti del centro”/ VIDEO

Il presidente del Fiaip toscano precisa la non concorrenzialità con gli affitti brevi. “Se invece di venderli per fare alberghi si fanno appartamenti per i cittadini, risolviamo il problema”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Portare a nuova vita uffici e palazzi pubblici in disuso e risolvere così il problema alloggi insieme a far rivivere il centro. Questa la ricetta di Simone Beni, presidente toscano della Federazione degli Agenti Immobiliari Professionali, spiegata a margine della presentazione dei dati regionali sull'andamento del mercato immobiliare per il quale a Firenze c'è stata "una leggera diminuzione del numero delle compravendite anche a causa del ridotto potere di acquisto causato dall'aumento dei tassi nel 2023 che non vedevamo da decenni".

Meno case rispetto alle richiesta

Su Firenze, spiega Beni, "Non c'è una zona che non funziona - osserva - sia l'estrema periferia che il centro storico sono un'ottima opportunità per acquistare un appartamento. Nelle cerchie dei viali dove si raggiungono facilmente gli appartamenti con la tramvia, abbiamo un ottimo incremento di prezzo, di richieste e di valori". Diverso il discorso quando si parla di disponibilità. "Ci sono meno case di quante sono le richieste, soprattutto su Firenze - e specialmente per quelli che hanno alcune caratteristiche importanti, tipo un piccolo spazio esterno e sono inseriti in una zona facilmente raggiungibile con parcheggio vicino". 

Sbloccare caserme e uffici

A interessare Beni, non sono soltanto le case in vendita. Anzi, l'occhio di riguardo per il presidente toscano di Fiaib, va al problema affitti. Annoso problema per il quale suggerirebbe una soluzione. "Ci vuole di sbloccare uffici pubblici e caserme in disuso - osserva - e invece di venderli per fare alberghi, convertirli ad appartamenti per fini residenziali. In questo modo risolveremmo il problema e faremmo tornare a vivere il centro. Ne stiamo già parlando sia con l'assessorato sia del comune che della Città Metropolitana che con Giani. Bisogna pensare in modo diverso quelli che sono i contenitori che oggi non assolvono più a quell'esigenza per cui sono stati creati e che sarebbero idonei per essere convertiti ad abitazione". 

Sblocco popolare

Stando a Beni, questo aiuterebbe la gestione degli affitti turistici. "Se ci fossero una serie di appartamenti per la destinazione residenziale - sottolinea - la parte turistica sarebbe facilmente gestibile. Quello che manca è la casa per residenti. Sugli appartamenti che verrebbero fuori da caserme e uffici, si stabilisce che vengano usati solo per fini residenziali con contratti 3+2 o 4+4 a canone convenzionato e sociale con l'intervento del pubblico.Questo verrebbe incontro all'esigenza dei tantissimi cittadini che hanno bisogno di una casa e non riescono a trovarla nel mercato della locazione". 

Video popolari

Problema affitti, Beni: “Convertire in appartamenti a prezzo calmierato caserme e uffici vuoti del centro”/ VIDEO

FirenzeToday è in caricamento