rotate-mobile
Cronaca

Carlo e Camilla in centro: il principe folgorato dalla Porta del Battistero / FOTO

I Reali in visita all'Opificio delle Pietre Dure per ammirare in anteprima alcuni capolavori

Ultime tappe del tour in città del principe Carlo d’Inghilterra e della duchessa di Cornovaglia Camilla. Stamani i Reali hanno visitato il mercato di Sant'Ambrogio dove hanno ricevuto due libri in pelle sulla tradizione dei macellai fiorentini. La coppia si è poi recata al Teatro del Sale insieme al presidente di Slow Food Carlo Petrini. Da qui è partita un'idea: "Una settimana con le aziende Slow Food delle zone terremotate dell'Italia centrale da organizzare a Londra per aiutarle a ripartire". Un'iniziativa, il Principe ieri ha visitato le zone terremotate rimanendo piuttosto colpito, per cui ha anche garantito il suo patrocinio.

In mattinata non è mancato un piccolo fuoriprogramma. Tra una tappa e l'altra del tour, il Principe e la Duchessa si sono concessi una breve passeggiata in piazza del Duomo. I due hanno camminato intorno al Battistero, tra passanti e turisti incuriositi, quindi si sono soffermati ad ammirare la facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore.

Fuoriprogramma durante la visita dei reali: principe Carlo e Camilla in Piazza Duomo / FOTONOTIZIA

Quindi hanno visitato la sede storica dell’Opificio delle Pietre Dure per ammirare in anteprima alcuni capolavori in restauro, tra cui la Porta Sud del Battistero. Grande ammirazione è stata espressa dai Reali dinanzi a questi capolavori dell’arte. Le Altezze Reali hanno visitato per primo il laboratorio di mosaico fiorentino, dove si mantiene viva la tradizione granducale della lavorazione delle pietre dure, restaurando preziosi oggetti oggi conservati nei maggiori musei e palazzi nobiliari di tutta Europa. La visita è proseguita nel laboratorio dove è in corso il restauro della monumentale Porta Sud del Battistero, realizzata tra il 1330 e il 1336 da Andrea Pisano. Qui alla presenza del Presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, Luca Bagnoli, il principe Carlo e la duchessa Camilla hanno potuto ammirare in anteprima la splendida doratura originale nascosta sotto secolari depositi che ne offuscavano completamente la superficie.

Carlo e Camilla si sono poi recati a Palazzo Pitti e a Palazzo Strozzi. A Palazzo Strozzi, nell’ambito delle celebrazioni per il Centenario del British Institute of Florence, il Principe del Galles, patrono dello storico istituto, ha inaugurato la collocazione temporanea dell’opera “Guerriero con Scudo” dello scultore britannico Henry Moore (1898-1986); la statua in bronzo proveniente da Santa Croce fu donata dall'artista a Firenze nel 1972. Carlo ha poi lasciato Palazzo Strozzi salutando la folla che lo attendeva in via Tornabuoni.

Il principe Carlo a Palazzo Strozzi

Stasera il sindaco Dario Nardella consegnerà le Chiavi della città al Principe. La cerimonia si terrà nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

Il principe Carlo davanti al restauro della Porta del Battistero


Bagno di folla per Carlo e Camilla a Firenze

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlo e Camilla in centro: il principe folgorato dalla Porta del Battistero / FOTO

FirenzeToday è in caricamento