Cronaca

Il primo sì dopo oltre un anno. Il matrimonio di Elisa ed Emanuele: "Una giornata di amore e condivisione ci ripaga dell'attesa"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

3 luglio 2021: una data che rimarrà impressa per sempre nella mente di Elisa ed Emanuele. E come potrebbe essere altrimenti visto che a causa della pandemia hanno dovuto aspettare quasi un anno per il fatidico sì? A organizzare il matrimonio è stata Eleonora Ciliberti che racconta le non poche peripezie: “Mi hanno contattato quasi tre anni fa per coronare il loro sogno. In origine il matrimonio avrebbe dovuto essere il 5 settembre 2020 ma l’incertezza ci ha portato a rimandare. Il matrimonio è un momento di condivisione e di amore che dobbiamo vivere serenamente e quindi prima la salute, in primis degli ospiti. Avremmo potuto farlo la scorsa estate ma alla lunga è stato meglio pensare prima alla salute. Per noi organizzatori tutte queste incertezze sono dannose: è come se dovessimo programmare il matrimonio due, tre, quattro volte”. Dal 15 giugno 2021, però, via libera ai matrimoni e in un sabato di clima perfetto va in scena “uno dei matrimoni più emozionanti che abbia mai organizzato perché questo sì è un simbolo di ripartenza e di fiducia” aggiunge. Il matrimonio ha onorato al meglio il territorio fiorentino: cerimonia nella Chiesa di Santa Maria a Settignano con Don Giuliano, ricevimento a Villa Machiavelli a Sant’Andrea in Percussina e immancabili foto al Piazzale Michelangelo. Emozioni condivise anche da Elisa ed Emanuele. “Aspettavamo questo giorno da più di due anni – commentano gli sposi – e per questo, sotto tutti i punti di vista è stata una giornata memorabile. Eravamo addolorati per averlo dovuto rimandare ma tutti gli sforzi sono stati ripagati dalla giornata piena di emozioni, di pianti, di risate e dalla gioia di vedere finalmente completo il cerchio che chiamiamo famiglia”. L’auspicio è che il settore possa riprendere definitivamente: “L’incertezza è ancora molta ma dobbiamo aver chiaro che il nostro settore porta benefici al Paese e non dimentichiamo che è nostro compito rendere memorabili i passaggi più significativi della nostra vita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo sì dopo oltre un anno. Il matrimonio di Elisa ed Emanuele: "Una giornata di amore e condivisione ci ripaga dell'attesa"

FirenzeToday è in caricamento