menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Idy Diene, presidio contro il razzismo dopo lo sfregio alla targa ricordo

L'annuncio della comunità senegalese: "E' stato uno sfregio a tutti noi, invitiamo tutta la Firenze antirazzista"

Dopo lo sfregio alla targa che sul ponte Vespucci ricordava Idy Diene, ucciso a colpi di pistola dal pensionato fiorentino Roberto Pirrone, indetto per questo sabato un presidio contro il razzismo.

Ad annunciarlo è l' 'Associazione dei senegalesi di Firenze e del circondario'. "Domenica scorsa la targa dedicata a Idy Diene sul ponte Vespucci è stata sfregiata. La targa era stata messa in ricordo dell'omicidio avvenuto per mano razzista il 5 marzo 2018. Ad essere stata sfregiata non è però solo una targa ma l'intera comunità senegalese e tutta la Firenze antirazzista", si legge nella nota che annuncia l'iniziativa.

Sfregiata la targa che ricorda Idy Diene

"Non possiamo sottovalutare la scia di morte che la violenza razzista ha prodotto anche nella nostra città (altri due senegalesi furono ammazzati dall'estremista di destra e simpatizzante di CasaPound Gianluca Casseri, il 13 dicembre 2011, in piazza Dalmazia, ndr). Simili comportamenti non sono più tollerabili e serve una risposta netta da parte di cittadinanza e istituzioni", prosegue il testo stilato dalla comunità senegalese.

Il presidio è indetto per questo sabato, 16 novembre, alle ore 15, sul ponte Vespucci, nel punto dove Idy è stato ammazzato e dove è stata imbrattata la targa. "Invitiamo tutte le antirazziste e gli antirazzisti a partecipare insieme a noi".

Dovrebbe esserci anche la vedova di Idy, Rokhaya, che nei giorni scorsi a Repubblica ha dichiarato: "Ora ho paura ad uscire di casa". Al presidio hanno già aderito numerose associazioni. Tra le altre parteciperanno l'Arci, la Cgil e Rete Antirazzista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento