rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca

Con la Postepay rubata fanno incetta di sigarette

In due finiscono in manette

Accusati di aver fatto "man bassa" di sigarette ad un distributore automatico di via Alamanni a Firenze. Nel mirino sono finiti due cittadini di 29 e 32, uno originario del Marocco e l'altro dell'Algeria. In seguito ad una segnalazione la polizia si è recata sul posto: appena una volante di via Zara si è avvicinata, la coppia si è allontanata di passo svelto verso la stazione ferroviaria.

Allo stesso tempo il più giovane dei due si è liberato frettolosamente di due tessere gettandole in strada. Gli agenti della Questura hanno raggiunto e bloccato entrambi, recuperando immediatamente quanto buttato a terra dal 29enne: si trattava di una Postepay e di una tessera sanitaria intestata ad un 70enne fiorentino, ovvero di tutto l'occorrente per acquistare tabacchi ad un distributore.

I poliziotti hanno poi rintracciato il legittimo proprietario delle due carte che, in seguito a successive indagini, è risultato vittima di un furto in centro.

I due sarebbero riusciti ad accaparrarsi a costo zero ben 17 pacchetti di sigarette per una spesa di circa un centinaio di euro. La Postepay rubata sembrerebbe essere stata utilizzata anche per altri acquisti per un totale di circa 600 euro.

Entrambi, finiti in manette con l'accusa di indebito utilizzo di carte di pagamento, i due dovranno rispondere anche della ricettazione di alcuni oggetti trovati nelle loro disponibilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la Postepay rubata fanno incetta di sigarette

FirenzeToday è in caricamento