rotate-mobile
Cronaca

Poste Italiane: da "oggi" l'app ti avvisa quando è arrivato il tuo turno 

L’innovativo servizio è già disponibile in 25 uffici postali della provincia di Firenze

Da oggi, in provincia di Firenze, è possibile ritirare il ticket per la prenotazione direttamente dal cellulare ed essere avvisati dall’App “Ufficio Postale” quando è il momento di recarsi all’Ufficio Postale. La richiesta del ticket è molto semplice e può essere effettuata da tutti i clienti di Poste Italiane per 25 Uffici Postali della provincia (Bagno a Ripoli,
Borgo San Lorenzo, Calenzano, Campi Bisenzio, Castelfiorentino, Certaldo, Empoli, Figline Valdarno, Fucecchio, Pontassieve, Scandicci, Sesto Fiorentino, Sesto Fiorentino 2, Signa e i seguenti uffici postali di Firenze città: Firenze V.R., Firenze Campo Marte, Firenze Novoli, via Verdi, via Carnesecchi 25/c, piazza Bartali 18, via Meyer 9, via Canova 144, via Alamanni 16/18, via dei Caboto 39 e via Cesalpino 3/A).

Nell’App “Ufficio Postale” è sufficiente individuare la sede di interesse, cliccare su “prenota ticket” e poi sul tasto “mettiti in fila”. Verrà automaticamente generato un numero di chiamata che comprende l’indicazione dei clienti in
attesa in quel momento e dell’ultimo numero chiamato. Sarà l’App ad indicare al cliente il momento in cui avvicinarsi ed entrare nell’Ufficio Postale, nel pieno rispetto delle norme sanitarie del momento.

L’introduzione di questo nuovo sistema di prenotazione ‘a distanza’ conferma la vicinanza di Poste Italiane a tutti i cittadini e alle loro esigenze. I nuovi Gestori delle Attese installati da Poste Italiane, infatti, oltre ad erogare i biglietti per le operazioni allo sportello e ottimizzare la gestione dei flussi dei clienti in sala, consentono di prenotare il proprio turno acquisendo da remoto un ticket elettronico da PC, dalle APP “BancoPosta” “PostePay” e “Ufficio Postale” e da Whatsapp, al numero 3715003715.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane: da "oggi" l'app ti avvisa quando è arrivato il tuo turno 

FirenzeToday è in caricamento