rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Lastra a Signa

Via libera al nuovo ponte fra Signa e Lastra a Signa: costerà 49 milioni, 4 anni di lavori

Sarà finanziato con fondi europei, Giani: “Opera strategica”

Via libera al ponte fra Signa e Lastra a Signa, come ribadito questa mattina, a margine di un incontro con i sindaci della zona, dal presidente della Regione Eugenio Giani.

“Nell’interlocuzione che ho avuto con il ministro Giovannini, abbiamo impostato le cose perché vi fosse nel fondo di sviluppo e coesione, un ulteriore fondo dedicato proprio ad integrare ciò che non può essere fatto attraverso il piano di ripresa e resilienza, con l’impegno di 49,9 milioni. A questo si aggiunge tutto il lavoro di risanamento di quell’area che dal parco dei Renai arriva a quell’area ambientalmente sostenibile di Lastra a Signa fino all’Arno”, spiega Giani, che ha ricordato anche l'avvenuto rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale (Paur) da parte della conferenza di servizi relativo alla pronuncia di compatibilità ambientale per la realizzazione del nuovo ponte sull’Arno e relativi collegamenti viari tra lo svincolo della Fi-Pi-Li di Lastra a Signa e Signa.

Per Giani “un'opera sia strategica non soltanto per l’area delle Signe e la Piana fiorentina, ma per tutto il sistema infrastrutturale della Toscana centrale. Migliorerà la sicurezza della circolazione e la fluidità del traffico in un progetto di riqualificazione complessiva, di miglioramento della  competitività e della resilienza del territorio della Piana fiorentina”.

L’opera è già finanziata con Fondi europei di Sviluppo e Coesione per un importo complessivo di investimento pari a 49,9 milioni di euro. L’inizio lavori è prevista nel 2024 e la conclusione nel 2028.

“Un’opera fondamentale per migliorare la qualità della vita dei cittadini, che sarà forte incentivo per lo sviluppo economico di tutto il territorio e che, grazie alla realizzazione della cassa di espansione che ricordo potrà invasare fino a 2 milioni di metri cubi d’acqua, porterà a un sostanziale miglioramento della sicurezza idraulica del nostro Comune", commenta la sindaca di Lastra a Signa Angela Bagni.

Il nuovo corpo stradale ha uno sviluppo complessivo di 2.750 metri di cui 900 in viadotto con nuovo ponte sull’Arno con annesso percorso ciclo-pedonale di collegamento tra il Parco Fluviale di Lastra a Signa in riva sinistra del fiume Arno e il Parco dei Renai. L'altezza sarà di 22 metri sopra il livello del fiume.

Gli accorgimenti che saranno adottati nella realizzazione dell’infrastruttura, si legge in una nota della Regione, “prevedono anche la creazione di aree di compensazione ambientale anche mediante acquisizione di un vasto bacino lacustre posto in posizione baricentrica fra i fiumi Arno e Bisenzio con realizzazione di specifici interventi di rinaturalizzazione e potenziamento ecologico”.

“Parliamo di un’opera fondamentale per i territori di Signa, Lastra a Signa, Scandicci e tutta l’area fiorentina. Un’opera che porterà con sé enormi benefici anzitutto in termini di sicurezza idraulica ma anche di riduzione del traffico, miglioramento della qualità dell’aria, valorizzazione del territorio e sviluppo commerciale”, aggiunge il sindaco di Signa, Giampiero Fossi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera al nuovo ponte fra Signa e Lastra a Signa: costerà 49 milioni, 4 anni di lavori

FirenzeToday è in caricamento