rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Allarme Ponte a Niccheri: 50 contagiati fra medici e infermieri

Positivi al coronavirus: erano asintomatici. Polemiche sulla gestione dei pazienti dell'ospedale

Non accusavano sintomi. Ma da un controllo di routine è emerso che 49 fra medici e infermieri dell'ospedale di Ponte a Niccheri sono positivi al Covid-19. Un bel problema. A riportare la notizia è il Corriere Fiorentino.

Su 150 tamponi effettuati in due giorni, secondo quanto riportato dal quotidiano, sono dunque il 30 per cento circa i contagiati fra gli operatori sanitari. Un fatto che desta preoccupazione.

Quello dei cosiddetti "asintomatici" è uno dei problemi più temuti del coronavirus. Chiunque potrebbe averlo senza saperlo, e dunque potenzialmente contagiare gli altri. Il fatto che ad esserlo siano gli stessi addetti ai lavori è allarmante.

Resta il fatto che i test su questi operatori, che dovrebbero essere i primi ad essere monitorati, sono arrivati con grande ritardo. Come rileva il Corriere Fiorentino nelle scorse settimane il tampone era stato effettuato sugli operatori che avevano qualche sintomo.

L'ospedale di Santa Maria Annunziata era stato già nei giorni scorsi al centro di polemiche per la promiscuità fra la gestione dei pazienti Covid e non Covid. A scatenarle lo stesso presidente della Onlus Santa Maria Annunziata, l'ex procuratore Beniamino Deidda, oltre ad un esposto dei Cobas. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Ponte a Niccheri: 50 contagiati fra medici e infermieri

FirenzeToday è in caricamento