menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medici contagiati a Ponte a Niccheri: chiuso il reparto coinvolto, positivi isolati

La Asl: "Sono 28, nessuna criticità. In corso inchiesta epidemiologica"

"Nessuna criticità emersa a seguito dello screening avviato al personale sanitario presso il presidio ospedaliero di Ponte a Niccheri nelle giornate di mercoledì 15 e giovedì 16 aprile. I risultati dei tamponi hanno rilevato 28 positività, di cui 18 infermieri dei reparti di medicina e non 50 come è stato indicato stamani sulla stampa". Lo comunica in una nota l'Azienda sanitaria Toscana centro dopo la notizia diffusa oggi dal Corriere Fiorentino sul contagio di medici e infermieri nella struttura ospedaliera.

"Il personale sanitario non presenta sintomi e da subito sono state applicate le adeguate procedure previste per l’isolamento", spiega l'azienda. Riguardo al reparto interessato, il "Medicina D Covid", l'azienda "ha ritenuto opportuno chiuderlo temporaneamente al fine di garantire la sanificazione ed il completamento del reintegro del personale".

Nessuna interruzione di assistenza per i pazienti ricoverati. L’attività prosegue regolarmente nei reparti di medicina A,B,C e di malattie infettive, dove, si comunica nella nota, attualmente sono disponibili 65 posti letto. "Inoltre grazie alle dimissioni a domicilio o negli alberghi sanitari, avviate in questi giorni, di pazienti clinicamente guariti e al trasferimento di altri in fase di remissione in strutture di low care della rete aziendale, l'Osma è in grado di accogliere nuovi pazienti".

“L’ospedale di Santa Maria Annunziata è diventato l’ospedale più sicuro ed efficiente dell’azienda sanitaria-afferma il dottor Pietro Dattolo, direttore nefrologia Osma - Infatti grazie all’esecuzione dei tamponi abbiamo potuto isolare i positivi e ora curiamo le persone con sicurezza. Nei fatti, 50 positivi su quasi 1000 dipendenti è quanto ci aspettiamo di trovare in ogni ospedale. Non siamo in sofferenza e stiamo dando risposte concrete e corrette”.

"E’ inoltre in corso da questa mattina e proseguirà per tutta la giornata di oggi e domani, la sanificazione dei locali della Chirurgia d’urgenza dell’ospedale Santa Maria Annunziata. Questa mattina i pazienti sono stati temporaneamente trasferiti al primo piano nel reparto di Psichiatria che per questi due giorni diventa a tutti gli effetti reparto di chirurgia. I pazienti psichiatrici erano già stati trasferiti a Villa I Pini".

Dopo la Chirurgia d’urgenza, la direzione sanitaria di presidio ha in programma di sanificare nei prossimi giorni tutte le aree che saranno individuate come a rischio.

L'azienda fa sapere anche che "attualmente è in corso un’inchiesta epidemiologica da parte della direzione sanitaria dell’ospedale che avrà cura anche nei prossimi giorni di monitorare costantemente tutti gli operatori sanitari".

"Intanto questa mattina è stato attivato con orario aggiuntivo a quello settimanale, l’ambulatorio Covid per sottoporre a tampone gli operatori che nei giorni scorsi sono stati a contatto stretto con i dipendenti risultati poi positivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I duetti e le canzoni cover cantate a Sanremo 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento