Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Versi nel sottopasso di via del Sansovino: tunnel della poesia  

Grazie ad un progetto della scuola Gramsci

Il sottopasso di via del Sansovino trasformato in un libro di poesie a cielo aperto. Tutto ciò è stato reso possibile grazie al progetto 'Poesie di passaggio' realizzato dagli  studenti della 2A della scuola secondaria di primo grado Gramsci. 
Ieri pomeriggio l'inaugurazione con gli assessori Sara Funaro e Cosimo Guccione e il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni.

“È la prima esperienza del tipo a Firenze – hanno sottolineato gli assessori Funaro e Guccione – il progetto nasce dall'unione di diverse esigenze e sinergie: da una parte la necessità di sperimentare un approccio più coinvolgente con una classe della Gramsci, dall'altra di riqualificare il sottopassaggio davanti alla scuola che attraversa via del Sansovino con la convinzione che prendersi cura dei propri spazi aiuti gli studenti a sviluppare una maggior coscienza del senso comune”. 

“Un modo originale e coinvolgente per riappropriarsi di un luogo di passaggio coinvolgendo gli studenti della scuola Gramsci. Il progetto “Poesie di passaggio”, dedicato alla Poesia Urbana – spiega il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – persegue un obiettivo educativo e sociale, nonché di esercizio di una delle forme d’arte più alte, quale la poesia, in uno spazio pubblico. Il sottopasso sarà così riqualificato grazie al lavoro di questi ragazzi”.
I testi poetici sono stati realizzati con l'insegnante di lettere, stampati in modo artigianale e digitale (grazie al docente di tecnologia e alla collaborazione con un'artista, Elena Barthel), con sfondi creati manualmente dagli studenti con l'insegnante di arte.


L'iniziativa è stata resa possibile dal Comune che ha inserito il sottopasso nell’apposito 'elenco spazi liberi' dedicati all’affissione di poesie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Versi nel sottopasso di via del Sansovino: tunnel della poesia  

FirenzeToday è in caricamento