Vicchio: pista abusiva nel bosco 

Alterato lo stato dei luoghi e dell'aveo

I carabinieri forestali di Borgo San Lorenzo hanno eseguito una serie di accertamenti sulla realizzazione di una pista forestale, realizzata senza alcun titolo abilitativo, a servizio di un taglio boschivo, nel comune di Vicchio (FI).

La pista si sviluppa per una lunghezza di novanta metri e per una larghezza media di quasi tre metri, lungo l’alveo inserito nel reticolo idrografico della Regione Toscana. La pista era stata realizzata al fine di esboscare, cioè sgomberare, gli assortimenti legnosi ricavati dal taglio boschivo, condotto sulla base di un atto autorizzativo del taglio rilasciato dall’Unione Montana dei Comuni del Mugello. Per realizzarla, sono stati effettuati movimenti terra consistenti con sbancamento a monte e riporto a valle del materiale terroso e con creazione localizzata di scarpate a monte dell’altezza di circa due metri.

Tali attività hanno comportato l’alterazione dello stato dei luoghi determinando movimenti terra con modificazione evidente dello stato dei luoghi nonché l’assetto idrogeologico del territorio, alterando la morfologia degli alvei con potenziali inneschi di fenomeni erosivi e di crollo sulle pendici, aumento del trasporto solido e alterazione dell’equilibrio naturale dell’alveo, in assenza di una preventiva valutazione di compatibilità delle opere da parte dell’autorità competente.

I militari hanno denunciato l’esecutore materiale del taglio, residente nel Mugello, contestandogli una serie di irregolarità: per aver realizzato o fatto realizzare, una pista di esbosco in assenza dei necessari atti autorizzativi, modificando lo stato dei luoghi e alterando il regime idrogeologico del territorio.

Inoltre gli è stato contestato di avere effettuato movimenti terra nell’alveo e nella fascia di rispetto idraulico di un fosso, inserito nel reticolo idrografico regionale, in assenza della necessaria autorizzazione idraulica e senza concessione per l’utilizzo delle aree del demanio idrico.  Sono state elevate anche tre sanzioni amministrative, per violazione alla normativa forestale, per un importo di 1.680,00 euro. La persona denunciata è nota ai militari per aver già compiuto violazioni analoghe.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: le regole per negozi, supermercati e centri commerciali 

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento