menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pippo Baudo show alla Leopolda: "La Fiorentina va bene"

Il volto storico del mondo dello spettacolo alla mostra Esselunga

Ieri sera Pippo Baudo, al fianco di  Aldo Grasso, esperto di media per il Corriere della Sera, ha raccontato la storia della tv sin dal 1954 (nascita della Rai) nell’ambito della mostra dei 60 anni di Esselunga alla stazione Leopolda.

Anche se non è un tifoso dei Viola, Pippo ha voluto omaggiare la squadra di calcio parlando di come è cambiata la televisione con l'avvento del digitale. "Oggi possiamo guardare un programma in qualsiasi momento - ha detto - per esempio possiamo vedere 10 volte un gol della Fiorentina, e la squadra sta andando bene". Scrosci di applausi per Baudo. "Un tempo - ha continuato parlando della tv digitale - intere famiglie si ritrovavano davanti al piccolo schermo per vedere il varietà o un programma e poi discutevano tra di loro – ha proseguito – oggi è difficile vedere la tv tutti insieme e se capita molti sono davanti al telefonino: non c’è più comunicazione nelle famiglie”. 

GLI ANEDDOTI

Non sono mancati aneddoti divertenti. Ha raccontato che agli inizi della carriera di Mike Buongiorno, il conduttore di Rischia Tutto? fece una telefonata, gli chiesero se Mike stava per Michelangelo e dissero: “Allora anche lei costruisce cappelle”.

E poi: “L'idea del festival nacque a Sanremo. I cantanti erano solo tre, tra cui Nilla Pizzi. Io ne ho fatti 13 e lo scorso anno 13 e mezzo fino a quando ce la farò ci andrò. Pubblicavo una pagina su Sanremo sulla rivista statunitense Billboard così riuscii a portare sul palco big come: Madonna, Bruce Springsteen e Whitney Houston (quando aveva solo 18 anni)”. 

“Una volta venne Sean Connery – quando faceva DomenicaIn - per presentare l’ultimo 007, alla fine ci trovammo a ballare insieme”. E sempre durante la trasmissione domenicale di Rai1: “François Truffaut si dichiarò a Fanny Ardent e poi si sposarono”.

Tanti politici sono passati dal salotto della domenica di Pippo. “Andreotti era di casa, una volta ricevemmo una telefonata da un sindaco perché l’Onorevole aveva riferito di essere stato malamente accolto in quel Comune, Andreotti chiese quanti anni avesse il sindaco, gli riferì di averne 22 e il Divo disse lei non era ancora nato quando erano accaduti quei fatti” e Pippo ha imitato l’inconfondibile voce del democristiano.

STOCCATA ALLA RAGGI

“Virginia Raggi ha sbagliato a non candidare Roma alle Olimpiadi – ha affermato Baudo – sono un’occasione, portano opere pubbliche, la paura di corruzione o altro non può far perdere un’opportunità come questa, che va a discapito di tutto il Paese”. 

CRITICA ALLA TV DI OGGI

“Non farei mai un programma come il Grande Fratello, tanto meno da partecipante”. Grasso però lo ha incalzato dicendogli che nel 2018 c’è la tendenza di dare un’occasione al pubblico per essere protagonista. “Capisco – ha detto Baudo – però mi fanno tristezza quelle signore con il rossetto sbavato che nel pomeriggio cercano l’uomo della loro vita (si riferisce alla trasmissione Mediaset Uomini e Donne, ndr)”. Il mito della tv nazionalpopolare ha anche criticato la Corrida condotta da Carlo Conti. “Il programma è andato bene in termini di numeri però occorre farsi una domanda è giusto o meno far esibire tutti? È un ridere alle spalle del prossimo che è un po' sgradevole”.

Nonostante tutto alla fine dell’incontro i giornalisti hanno chiesto a Baudo cosa pensa di Conti e ha confermato: “E' uno dei conduttori più bravi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 5 marzo 2021, le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento