rotate-mobile
Cronaca

Alessandra Petrucci a capo dell'Università: prima donna a diventare rettrice a Firenze

Affluenza al voto 80,31%

Alessandra Petrucci, ordinaria di Statistica sociale, è stata eletta rettrice dell'Università di Firenze per il periodo 2021-2027, al termine della votazione che si è conclusa oggi alle 14.30. È la prima donna a guidare l’Ateneo fiorentino. Petrucci ha ottenuto 1121 voti; l’altro candidato Gaetano Aiello 676. Le schede bianche sono state 73.

Per quanto riguarda l'affluenza alle urne, sono stati 1868 i voti espressi, cioè l’80,31% dei voti totali degli aventi diritto - tenuto conto che il voto del personale tecnico amministrativo è calcolato nella misura del 25%.

Università: la corsa a due

In dettaglio, hanno votato, sulla piattaforma telematica, 1629 elettori appartenenti alle categorie dei professori di ruolo, ricercatori a tempo indeterminato e determinato, rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Amministrazione, nel Senato Accademico, nel Nucleo di Valutazione, nei Consigli dei Dipartimenti e delle Scuole, rappresentanti del personale tecnico-amministrativo nel Senato e nel Consiglio di Amministrazione (pari all’83,67% per questa categoria).

Hanno votato 956 tecnici-amministrativi, dirigenti, lettori e collaboratori ed esperti linguistici (pari al 63,14% per questa categoria), corrispondenti a 239 voti “pesati”.

Chi è Alessandra Petrucci

L'orevole Rosa Maria Di Giorgi, capogruppo Pd in commissione Cultura, si è subito congratulata con la rettrice: "Buon lavoro alla professoressa Alessandra Petrucci eletta rettrice dell’Università di Firenze per il periodo 2021-2027. Sulle sue spalle la responsabilità di traghettare l'ateneo fiorentino fuori dalla pandemia, affrontando le sfide del futuro, che i mesi precedenti hanno reso ancora più evidenti e necessarie. A partire dall’integrazione tra didattica in presenza e didattica digitale, dalla costruzione di nuove e più efficaci relazioni accademiche rimettendo al centro il dialogo e la socialità. Saranno anni cruciali per l'alta formazione, una sfida per tutte le nostre Università. Nel Pnrr ci saranno molte risorse da spendere, che vanno indirizzate nella maniera più proficua. In un momento di grande trasformazione anche normativa: in Parlamento stiamo infatti  lavorando alla  nuova legge sul reclutamento e sui dottorati di ricerca, le lauree abitanti e la la caduta del divieto sulla doppia iscrizione. Temi e leggi che disegneranno nuove prospettive per le nostre università, tra le quali quella di Firenze recita un ruolo di indiscusso prestigio".

Congratulazioni anche dall’assessore all’Università e ricerca Elisabetta Meucci: “Mi congratulo con la neoeletta Rettrice dell’Università degli Studi di Firenze Alessandra Petrucci, prima donna al governo dell'ateneo fiorentino. Un segno di novità che si aggiunge alla riconosciuta competenza come studiosa e docente, in vista della ripartenza del mondo accademico e della città tutta. Un valore aggiunto per affrontare il futuro complesso del post pandemia e rispondere alle nuove sfide della didattica, della valorizzazione dei nostri giovani e dell'innovazione”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandra Petrucci a capo dell'Università: prima donna a diventare rettrice a Firenze

FirenzeToday è in caricamento