Peretola, intossicazione da monossido: bambini in ospedale

Si ipotizza il malfunzionamento di una caldaia

Ieri, poco prima della mezzanotte, intossicazione da monossido di carbonio in una casa di via de' Vespucci. Sul posto, non lontano dal Viadotto dell'Indiano, sono accorsi vigili del fuoco e operatori sanitari. In tutto sei persone, due bambini e quattro adulti, tutti di etnia cinese, sono stati accompagnati in ospedale. I piccoli al Meyer, gli altri all'ospedale di Careggi. Nessuno è stato portato via in gravi condizioni. I primi soccorsi si sono occupati di una bambina di 2 anni e la madre.

In ospedale subito sono state attivate specifiche procedure con l'utilizzo alla camera iperbarica. I vigili del fuoco hanno avviato accertamenti per risalire alle cause della fuoriuscita del monossido. Tra le ipotesi più accreditate, il malfunzionamento di una caldaia da cui sarebbero uscite le esalazioni che hanno saturato i locali dell'abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Fallita l'azienda fiorentina CHL. Anticipò Amazon e fu pioniera dell'e-commerce

Torna su
FirenzeToday è in caricamento