menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Toscana Aeroporti

Foto: Toscana Aeroporti

Peretola: Toscana Aeroporti rifà la pista 'vecchia' in attesa della nuova / FOTO

Sopralluogo di Nardella, Carrai e Naldi

L'aeroporto di Peretola punta ancora alla pista parallela - secondo l'ad di Toscana aeroporti serviranno cinque anni per completarla - ma intanto rimette a nuovo quella esistente. Una pista che l'amministratore delegato della società non esita a definire "un gioiellino".

Ieri il sopralluogo al cantiere con l'ad di Toscana aeroporti, Roberto Naldi, il presidente della società, Marco Carrai, e il sindaco di Firenze, Dario Nardella. I lavori si concluderanno a inizio aprile. Il costo complessivo ammonta a 8,5 milioni. È previsto l'impiego di 150 lavoratori e 6-7 aziende specializzate.

"Questa pista - ha dichiarato Naldi - rimarrà delle stesse dimensioni, vengono rifatte interamente e attraverso un processo di consolidamento della terra le strip e le superfici di sicurezza. C'erano alcune raccomandazioni a intervenire e il piano di manutenzione lo prevedeva entro l'anno, così come prevedeva interventi sull'asfalto".

La società ha deciso inoltre, ha ricordato l'amministratore delegato, di rifare anche "tutto il tappetino di asfalto, mettendo un composto molto moderno che ha delle prestazioni assolutamente specifiche per questa pista in modo tale da consentire prestazioni ancora più elevate agli aerei che oggi decollano e atterrano".

Insomma, migliorerà l'efficienza complessiva dello scalo: "Questi lavori permetteranno alla pista - precisa Naldi - di ricevere aerei, magari senza limitazioni da tanti punti di vista. Una pista che è assolutamente un gioiellino".

Da parte sua il sindaco Nardella ha ribadito l'importanza per l'amministrazione comunale di "sostenere i progetti sviluppo e riqualificazione delle infrastrutture. Sono venuto qua per vedere di persona lo stato di avanzamento di questi lavori che danno anche il segno del fatto che la città non si ferma. Mi congratulo con la società che, approfittando dell'emergenza, ha messo in campo questo progetto che rende la pista attuale più efficiente".

Naldi (Ad Toscana Aeroporti): "Ripresa traffico da maggio"

"Tutti i dipendenti diretti della società sono al loro posto, in buona parte in cassa integrazione che scadrebbe il 31 marzo, ma che sappiamo già verrà rinnovata. Nei piani della società, pensando anche alla ripresa del traffico a partire da maggio, giugno in maniera più intensa a seconda di quello che ci dicono le compagnie aeree, non c'è nessun piano di esodo di personale diretto" ha infine detto l'amministratore delegato di Toscana aeroporti, Roberto Naldi, in merito alla situazione occupazionale della società che controlla i siti di Firenze e Pisa. A causa dei lavori di manutenzione sulla pista, attuale l'aeroporto di Peretola riaprirà a inizio aprile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: in Toscana 367 nuovi casi

  • Cronaca

    Vaccini: dalle ore 17 prenotazioni aperte per 1962 e 1963

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento