rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Pedopornografia on line: operazione in tutta Italia, coinvolta anche la Toscana

Una perquisizione nel Senese. Sgominata una rete di pedofili che si scambiava video e immagini sulle chat di messaggistica

Una rete di pedofili italiani che su una nota piattaforma di messaggistica scambiavano materiale pedopornografico è stata sgominata dalla polizia postale in tutta Italia.

Le immagini venivano realizzate anche da adolescenti e vendute online con un “listino prezzi” per ogni prestazione richiesta.

Coinvolta anche la provincia di Siena, in Toscana, dove si è svolta una delle tante perquisizioni personali e informatiche che hanno portato oltre 100 investigatori del centro nazionale di protezione dei minori del servizio polizia postale di Roma e della polizia postale e delle comunicazioni di Bari e Foggia, in 12 regioni e 17 province. Sequestrato anche numeroso materiale.

L´indagine, scaturita da una segnalazione di due genitori insospettiti dall´intenso utilizzo di alcuni social network della figlia adolescente, ha portato all´emersione di un vero e proprio sistema consolidato di vendita online di immagini e video pedopornografici e pornografici autoprodotti da adolescenti e maggiorenni ed inviati in cambio di pagamenti su conti online.

Gli accordi avvenivano attraverso chat private sulla scorta di un “listino prezzi” pubblicato online che prevedeva oltre che l´invio di immagini e video già prodotti, anche sex chat e video chat dal vivo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedopornografia on line: operazione in tutta Italia, coinvolta anche la Toscana

FirenzeToday è in caricamento