rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Isolotto

Passerella dell'Isolotto: ultimatum di Nardella dopo i ritardi

La ditta dovrà decidere se concludere i lavori entro quindici giorni 

Il sindaco Dario Nardella lancia l'ultimatum alla ditta che fino a questo momento si è occupata dei lavori della passerella dell'Isolotto. Questo perchè i lavori all'opera non sono ancora terminati e hanno comportato le proteste delle persone e dei commercianti del quartiere a causa dei ritardi.  A concludere i cantieri mancano i lavori di impermeabilizzazione e asfaltatura, stimati in 4 giorni giorni di cantieri. Oltre a un giorno per la prova di carico. Oggi il sindaco ha cercato di chiarire quanto sta avvenendo postando la lettera inviata alla ditta. Se la ditta non terminerà i lavori entro 15 giorni, il Comune concluderà il rapporto con questa per poi riaffidare i lavori. Anche nella migliore delle ipotesi il taglio del nastro sarà nel 2018.  

 "Se ne sentono di ogni tipo sulla passerella dell'Isolotto e vorrei fare completa chiarezza - scrive su Facebook Nardella - . Come ben sapete il Comune affida i lavori a chi vince una gara pubblica e non a chi vorrebbe. Il problema è che spesso certe ditte, per motivi più o meno legittimi, fanno slittare i tempi di consegna. In questo caso i ritardi non sono giustificabili: prima dovevano consegnarcela a ottobre, poi a novembre, poi a dicembre. Vi è mai capitato di fare i lavori in casa e sopportare ritardi di mesi anche quando le ditte sono di vostra fiducia? Per un’opera pubblica questo non è tollerabile. Perciò, dopo ripetuti solleciti, abbiamo dato l’ultimatum alla ditta: o conclude il lavoro immediatamente o conclude il rapporto con noi, il che ci costringerebbe a tardare ulteriormente per l’affidamento delle opere restanti a un’altra ditta. La gente dell’Isolotto è stufa e noi pretendiamo rispetto per i fiorentini e per le regole".
24909784_1609359939151773_6205561453649508679_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passerella dell'Isolotto: ultimatum di Nardella dopo i ritardi

FirenzeToday è in caricamento