rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Tav, i lavori nel nodo fiorentino ripartiranno a settembre

"Le attività potranno comunque riprendere solo a conclusioni delle indagini della Magistratura in relazione alle attività di scavo con fresa della galleria del sottoattraversamento di Firenze"

I lavori del nodo fiorentino dell’Alta Velocità dovrebbe ripartire subito dopo l’estate, già a settembre. A comunicarlo Rete Ferroviaria Italiana (RFI) dopo alcune notizie diffuse nei giorni scorsi sullo stato dei lavori della Tav di Firenze e in merito alle attività ambientali sulla linea AV Firenze – Bologna.

“Le attività – si precisa in una nota - potranno comunque riprendere solo a conclusioni delle indagini della Magistratura in relazione alle attività di scavo con fresa della galleria del sottoattraversamento di Firenze”.

Per quanto riguarda i lavori di realizzazione della futura stazione AV, l’Impresa appaltatrice si sarebbe impegnata a riprendere concretamente, sempre da settembre, la piena operatività dei cantieri.

 “Per gli interventi di mitigazioni ambientali della linea AV Firenze – Bologna, – conclude la nota di RFI - in relazione agli impegni assunti da TAV (gestiti oggi da RFI) con l’Addendum 2002, Rete Ferroviaria Italiana precisa che sono state realizzate opere per 28,5 milioni di euro e sono stati versati contributi finanziari per 25,5 milioni di euro. Il residuo pagamento (1,2 milioni di euro) è stato sospeso in relazione al ricorso promosso dalla Regione Toscana presso il TAR del Lazio - respinto in primo grado - contro TAV, RFI, Ministero Ambiente, CIPE e per il quale la Regione ha promosso ricorso al Consiglio di Stato”.
 
 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, i lavori nel nodo fiorentino ripartiranno a settembre

FirenzeToday è in caricamento