menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto dalla pagina Facebook della Fiorentina

foto dalla pagina Facebook della Fiorentina

Fiorentina, primi lavori per il nuovo centro sportivo: "Sarà il più bello e costoso d'Italia"

E sul Franchi: "Nardella mi dica tempi e benefici"

"Qui sorgerà il centro sportivo più bello e più costoso fra quelli realizzati in Italia. Sono molto orgoglioso della realizzazione di questo progetto, che mi auguro venga completato entro un anno e mezzo".

Parola di Rocco Commisso questa mattina, in occasione della messa a dimora del primo albero - i lavori veri e propri in realtà inizieranno tra qualche giorno - nell'area di Bagno a Ripoli dove sorgerà il futuro centro sportivo viola, per un investimento complessivo di oltre 85 milioni di euro.

Secondo quanto confermato dall'architetto Rocco Casamonti, se tutto filerà liscio i lavori per vedere completato il centro sportivo della Fiorentina finiranno in 18 mesi, quindi nella seconda metà del 2022.

Naturalmente il presidente viola ha parlato anche del nuovo stadio. "Il restyling del Franchi lo farà il Comune di Firenze mentre per Campi non sappiamo ancora niente. Non posso spendere tutti questi soldi per un progetto se non so che alla fine c'è la volontà di farmi andare avanti in quel che voglio fare. La burocrazia e la politica vogliono entrare in tutto quel che si vuole fare e questo è il motivo per cui in Italia non si andrà mai avanti", le parole del patron gigliato, che è tornato a bacchettare il 'sistema Italia'.

Quanto al Franchi, inoltre "dal sindaco Nardella voglio sapere quali benefici ci saranno per la Fiorentina con la ristrutturazione, e voglio sapere quanto tempo ci vorrà".

Sindaco che pure, in mattinata ai microfoni di LadyRadio, aveva parlato di stadio.

"Sono stanco di aspettare. Aspetto da molti anni, a questo punto lo stadio lo faccio io, sistemo il Franchi trasformandolo in uno degli stadi più belli del mondo. Se la Fiorentina vuole stare con noi, saremo contentissimi. Se poi ci sarà un progetto concreto, non un masterplan, ma un progetto di fattibilità tecnica-economica per fare uno stadio nuovo da un'altra parte, noi abbiamo sempre detto che siamo pronti a valutarlo. Nessuno ha mai detto che è un disastro andare a Campi Bisenzio", le parole di Nardella. Insomma, i rapporti al momento restano freddini (foto dalla pagina Facebook della Fiorentina).

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento