Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fase 2, addio barba incolta e capelli bianchi: riaprono i parrucchieri / VIDEO

Igiene, prodotti monouso e prenotazioni. Ecco come stanno ripartendo parrucchieri e barbieri fiorentini

 

Addio capelli bianchi, ricrescite e acconciature fai da te. I parrucchieri fiorentini hanno riaperto le porte dei loro saloni e, muniti di mascherine, gel, visiere e guanti, renderanno chiome e barbe più belle.

Nonostante i costi importanti che devono affrontare, tra i componenti per sanificare e i prodotti monouso, nessuno dei titolari che abbiamo intervistato ha aumentato il prezzo del servizio. I costi aggiuntivi a cui gli esercizi commerciali devono far fronte si aggirano intorno ai 2,50 - 4 euro a cliente. Gli appuntamenti in agenda sono già molti e per cercare di soddisfarli c'è chi ha deciso di prolungare l'orario di apertura o di aumentare i giorni di servizio.

Alcuni hanno già le idee ben chiare, altri utilizzeranno questi primi giorni per mettersi alla prova, altri hanno deciso di non aprire per il momento visto il breve preavviso.

“Pur essendo lunedì mattina, giorno di chiusura per molti esercizi, possiamo affermare che alcune attività, specie quelle più legate al turismo e posizionate nel centro cittadino, sono ancora dietro le quinte, sia per studiare il contesto, sia perché obiettivamente non hanno avuto il tempo per riallestire in sicurezza, visto che l’ok ufficiale, linee guida comprese, è stato pubblicato solo ieri poco prima di cena – spiega Fabrizio Cecconi, direttore generale di CNA Firenze –. Un settore che sicuramente è ripartito senza indugio è il benessere: parrucchieri ed estetisti, spesso piccole imprese a trazione familiare, non potevano più sostenere economicamente la situazione e hanno il vantaggio di rispettare ormai da un decennio norme per la tutela della salute pubblica”.

Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, non ha saputo aspettare e questa mattina ha "inaugurato la fine del lockdown" andando dal suo barbiere, Sauro.

Schermata 2020-05-18 alle 18.07.46-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento