Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca San Frediano / Piazza di Cestello

Piazza del Cestello, nel progetto di riqualificazione potrebbe esserci il parcheggio interrato

L'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti: “Se eliminiamo 80 posti auto una soluzione va trovata”

In piazza del Cestello, siamo sul lungarno, in pieno Oltrarno, arriverà oppure no il parcheggio interrato? Se ne discute da tempo, con gruppi di cittadini che stanno già organizzando incontri per chiedere al Comune che tale ipotesi venga stoppata.

L'ultimo, una decina di giorni fa, organizzato dal comitato Oltrarno Futuro, con la partecipazione di associazioni come Italia Nostra, per ribadire la “netta contrarietà” e chiedere all'amministrazione un incontro pubblico con i residenti.

Ieri il caso è tornato in consiglio comunale, con un 'question time' del consigliere Mirco Rufilli (Pd).

“A suo tempo il percorso di ascolto in merito alla riqualificazione di piazza del Cestello, dopo quelle delle piazze Nerli e Carmine, è stato fatto”, spiega l'assessore alla mobilità e alle grandi infrastrutture Stefano Giorgetti, chiarendo come ancora non sia stata presa alcuna decisione sul parcheggio interrato ma che l'ipotesi non è esclusa.

Il bando per affidare la riqualificazione della piazza deve infatti ancora essere pubblicato . “L'idea è arrivare ad un concorso di progettazione. Lo proporremo insieme all'ordine degli architetti. Nel bando ci saranno linee guida che possono prevedere l'eliminazione dell'attuale parcheggio di superficie (circa 80 posti, ndr) ed una soluzione alternativa va trovata”, spiega Giorgetti.

Detto questo, chi ora "diffonde allarmismo", prosegue l'assessore “si basa su cose che non esistono, perché ad oggi non c'è nessun progetto né alcun bando pubblicato. Siamo alla messa a punto delle linee guida. Certamente - aggiunge però Giorgetti -, anche come risposta all'eliminazione del parcheggio attuale, tra le ipotesi all'interno del bando quella di un parcheggio interrato potrà esserci”.

In replica agli incontri come quello sopra citato, conclude l'assessore, “c'è chi dice di essere contro il parcheggio alternativo ma non fornisce alcuna soluzione diversa”.

Rufilli, residente in zona, dal canto suo ha chiesto "di porre attenzione, nel progetto di riqualificazione, alla necessità di trovare nuovi parcheggi in una zona carente di posti auto, ma favorendo la sosta per i residenti” e non un parcheggio aperto a tutti che "attrarrebbe nuovo traffico".

La risposta di Nardella sul parcheggio interrato a Porta Romana

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza del Cestello, nel progetto di riqualificazione potrebbe esserci il parcheggio interrato

FirenzeToday è in caricamento