Parcheggia in area pedonale col permesso invalidi del padre: multato studente

Dopo 'un'indagine lampo' dei vigili

Usava il permesso invalidi del padre per parcheggiare in area pedonale, ma è stato scoperto dalla polizia municipale che ha provveduto al ritiro del documento e a multarlo.

L’utilizzatore, studente a Firenze, è stato trovato dopo alcuni appostamenti che hanno permesso di ricostruire come il giovane si servisse del permesso invalidi intestato al padre, che si trovava a Roma, per parcheggiare in area pedonale.

Pur avendo - spiegano i vigili in una nota - un permesso residenti che però gli consentiva la sosta in Ztl ma non in area pedonale.

Al giovane è stato contestato un uso improprio del permesso invalidi: quest'ultimo gli è stato ritirato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allo studente è stata comminata anche una sanzione, per sosta in area pedonale senza autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento