Cronaca Pitti / Piazza Santo Spirito

Auto in sosta usate come 'scudo' per orinare, arrivano i paletti anti parcheggio / FOTO

Installati sul retro della basilica di Santo Spirito dopo le numerose proteste dei residenti

Ultimata l’installazione di nove paletti sul retro della Basilica di Santo Spirito, sul lato via de’ Coverelli. Il provvedimento fa parte di una serie di azioni "per tutelare l’area previste da una delibera già approvata dalla Giunta comunale su proposta della vicesindaca Alessia Bettini. Si tratta di dissuasori volti a delimitare l’area laterale alla Basilica che insiste su via de’ Coverelli, in prossimità dell’incrocio con via del Presto di San Martino", spiega una nota di Palazzo Vecchio.

L'area finora era utilizzata come parcheggio ed erano state numerose le segnalazioni dei residenti. Utilizzando come 'scudo' le auto in sosta, questa la denuncia a più riprese, l'area veniva utilizzata come un vero e proprio orinatoio.

Anche in Santo Spirito resta il divieto di 'stazionamento'

“Si tratta di una delle misure pensate per salvaguardare la Basilica di Santo Spirito e la zona circostante – spiega Bettini -. I paletti su via de’ Coverelli puntano a inibire la sosta non autorizzata e a fare da deterrente a comportamenti poco decorosi e mancanze di rispetto nei confronti di quest’ area”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in sosta usate come 'scudo' per orinare, arrivano i paletti anti parcheggio / FOTO

FirenzeToday è in caricamento