rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

I veleni fiorentini del caso Palamara: il Csm taglia due mesi di anzianità a Creazzo per avances a una collega

Lei, pm a Palermo, non ha denunciato. Il procuratore di Firenze sanzionato: "Innocente, otterrò giustizia in Cassazione"

La sezione disciplinare del Csm ha inflitto al procuratore di Firenze Giuseppe Creazzo la perdita di due mesi di anzianità, perchè avrebbe molestato una collega, la pm palermitana Alessia Sinatra, in un hotel della Capitale dove era in corso un'iniziativa della loro corrente, Unicost. L'episodio sarebbe avvenuto nel 2015 ed è richiamato nel libro dell'ex pm ed ex membro del Csm Luca Palamara. Il procedimento disciplinare aveva preso il via lo scorso maggio e si è svolto interamente a porte chiuse.

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi

La sanzione disciplinare è stata disposta relativamente al capo di incolpazione inerente le avances, che non sono state oggetto di azione penale per mancanza di querela della pm Sinatra.

Stragi del '93, la procura 'accelera' su Berlusconi: trasferta a Palermo e colloquio con Graviano

Per la seconda incolpazione mossa dalla procura generale della Cassazione, relativa alla presunta "violazione del dovere di correttezza e di equilibrio" col "comportamento gravemente scorretto" nei confronti della collega, Creazzo è stato assolto.

Denis Verdini va in carcere

"Si tratta di una decisione ingiusta perchè io sono innocente. E’ una decisione conforme alla condanna mediatica che avevo già subito allo scoppiare della notizia. Farò ricorso per Cassazione dove sono fiducioso di poter finalmente ottenere giustizia” ha commentato con amarezza il procuratore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I veleni fiorentini del caso Palamara: il Csm taglia due mesi di anzianità a Creazzo per avances a una collega

FirenzeToday è in caricamento